Chiara Chimentelli

Chiara Chimentelli, nata a San Giovanni Valdarno, incontra la musica nel 1985 presso la banda musicale del paese, l’anno successivo inizia gli studi di flauto con Mauro Grilli.

Successivamente, perfezionandosi nei vari istituti della zona (Accademia Musicale Valdarnese e Istituto Musicale di Terranuova B.ni), arriva fino al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sotto la guida di professori come Roberto Fabbriciani, Pier Luigi Mencarelli, Paolo Rossi e Paolo Zampini (oggi direttore del conservatorio Cherubini), con il quale sostiene e supera l’esame del quinto anno.

L’anno successivo conosce il Maestro Fabio Taruschio con il quale si prepara da privatista per gli esami finali tra cui anche il diploma, che sostiene e supera presso il Conservatorio “A. Peri” di Reggio Emilia.

Ha frequentato vari corsi di perfezionamento tra Arezzo, Firenze e Pesaro.

Nel 2005, frequentando il corso di “perfezionamento e interpretazione musicale” svolto nella città di  Nettuno, conosce il flautista Francesco Loi, con il quale nello stesso anno frequenta un corso a Sesto Fiorentino.

Nel 1993 entra nella banda giovanile di Castelfranco di Sopra diretta da Lorenzo Pierazzi e con lui “volano” fino in Francia.

Ha fatto parte della piccola orchestra del Maestro Giorgio Martellini (e come mezzo soprano nel coro E. Cappetti).

Oltre ad essere da diversi anni parte integrante delle bande di San Giovanni V.no e Terranuova B.ni (Montemarciano), ha anche eseguito vari concerti per flauto e piano nelle chiese di Gropina, Duddova, Galatrona e Pesaro, presso l’agriturismo “Borgo Mocale” di Castelfranco di Sopra. Ricordiamo anche il concerto nel 2000 del trio di flauti a Città di Castello Perugia e nello stesso anno il concerto per  flauto e organo presso la chiesa di Santa Maria Maggiore a Firenze.

Nel 2016 ha preso parte ad un Musical in favore della fondazione Onlus del Cuore si scioglie.

Ha iniziato l’insegnamento del flauto presso il corpo bandistico di Cavriglia. Sempre a Cavriglia ha collaborato ad un progetto musicale per l’insegnamento di vari strumenti musicali ai ragazzi delle scuole medie.

Insieme ad Antonella Fineschi ha iniziato un progetto presso il centro per disabili “Il Veliero”.

Ha insegnato per quattro anni storia della musica e teoria musicale presso l’istituto privato “Centro studi Valdarno” di San Giovanni Valdarno.

Nel 2014 insegna flauto nella scuola di musica della banda di Reggello.

Dal 2010 ha una classe tutta sua di flauto nella scuola di musica del “Concerto Comunale Sangiovannese”.